Bookmark and Share

Rochemolles, la festa Patronale dedicata ai Santi Pietro e Paolo

BARDONECCHIA L’edizione 2023 della festa patronale, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, è stata, come di consueto, vissuta aRochemollescongrande entusiasmo e partecipazione.

I festeggiamenti sono iniziati sabato 1° luglio (San Pietrino) con la cena presso la tensostruttura montata nel piazzale antistante la Chiesa dove l’Asso Agri, in collaborazione con gli alpini di Bardonecchia, ha servito un gustoso bollito alla piemontese.

La serata è proseguita con il ballo liscio dell’orchestra “Franco e La Band Italiana” e la 2°edizione della goliardica gara di ballo che ha assegnato ben tre trofei ad altrettante coppie. Gli scatenati ballerini si sono sfidati a colpi di valzer, mazurke, polke, tango, boogie- woogie e cha-cha-cha e, alla fine, il trofeo più importante è andato ai bravissimi fratelli Caccia che, soprattutto nel boogie-woogie, hanno surclassato gli avversari con le loro acrobazie.

Il giorno seguente, la bellissima e antica Chiesa (consacrata alla fine del 1200) ha fatto fatica a contenere le moltissime persone presenti alla Santa Messa delle ore 11 celebrata dal parroco don Gianpaolo Di Pascale il quale, dopo aver ringraziato le autorità, il gruppo storico e tutti i presenti, ha sottolineato l’importanza della tradizione cristiana ancora particolarmente sentita in questa frazione nonostante le vicissitudini e disgrazie che essahadovutosubireneglianni, soprattutto a causa delle valanghe che hanno, alla fine, costretto gli abitanti ad abbandonarla.

La tradizionale processione, che ha percorso tutto il paese, ha concluso la parte sacra della giornata che è poi proseguita con l’aperitivo presso la tensostruttura, la tradizionale partita a bocce del pomeriggio e la seconda serata danzante.

Angela Erta

I premiati della gara di ballo con la presidente di Asso Agri

La santa messa con le autorità e il gruppo storico

Bookmark and Share